Termini tipografici Lettera A

A come Anastatica, Apertura, Apice…

  • ABBONDANZA
    Spazi esterni al formato finito di uno stampato lasciati allo scopo di poter stampare al vivo.
  • ACCAVALLATURA
    Sovrapposizione delle varie segnature per ottenere una progressione corretta delle pagine all’interno di un opuscolo.
  • ACCOPPIAMENTO
    Operazione di incollatura di fogli di carta ad un altro supporto per ottenere un supporto dalle caratteristiche fisiche volute.
  • ALDINO
    Carattere corsivo fatto realizzare da Aldo Manuzio, conosciuto anche come Italics.
  • AL VIVO
    Un particolare tipo di stampa senza margini, cioè che copre l’intero foglio.
  • ALLINEAMENTO
    E’ un accorgimento per cui tutti i caratteri di un corpo hanno la medesima distanza dal bordo della spalla inferiore.
  • ALLINEAMENTO A BANDIERA
    Si ha quando il testo è allineato da un lato mentre dall’altro non è giustificato.
  • ALTEZZA
    E’ la distanza tra il piede e l’occhio del carattere che si misura in punti tipografici.
  • ANASTATICA
    E’ la ristampa litografica di copie oramai esaurite che si ottiene trasportando lo stampato originale sulla pietra per ottenere la nuova matrice.
  • ASCENDENTI
    Un tratto ascendente è la parte di una lettera che si estende al di sopra della linea mediana di un font.
  • ASSE
    E’ quella linea immaginaria che unisce i tratti più sottili di una lettera.
  • ASTA
    E’ la linea che compone le lettere e che può essere discendente, quando si protrae verso il basso come (esempio: lettera p) o ascendente, quando si protrae verso l’alto (esempio: lettera l). In alcuni caratteri (di tipo serif) spesso sono presenti aste primarie e aste secondarie. L’asta trasversale, è il
    tratto orizzontale che attraversa un altro tratto.
  • AVVIAMENTO
    Sono le operazioni che si eseguono in macchina tipografica per conseguire una stampa uniforme.
  • APERTURA
    E’ l’andamento delle aste curve aperte di caratteri come la C, la S, la e e possono essere più ridotti o più ampi.
  • APICE
    E’ il punto di intersezione più alto della lettera, dove i due tratti si incontrano.
  • AVVICINAMENTO
    E’ la larghezza del carattere, cioè la distanza tra le due facce laterali.